La Pravda/2

luglio 17, 2007

Il direttore della Pravda, Paolo Sergeevič Mieli, risulta essere recidivo, quindi perde le
attenuanti.
Il bravo Luigi Ferrarella (ancora lui) sul Corsera di oggi, ci fa sapere che sono state
depositate le motivazioni della Corte d’appello, che con sentenza del 15 Maggio 2007 aveva condannato a due anni Marcello Dell’Utri per tentata estorsione in concorso con un boss mafioso (l’ergastolano Vincenzo Virga) nei confronti di Vincenzo Garaffa, ex presidente della Pallacanestro Trapani e poi senatore repubblicano.
Io le consiglio di ripensarci, abbiamo uomini e mezzi che la possono convincere a cambiare posizione” minacciava il Presidente della biblioteca del Senato davanti a Garaffa che si rifiutava di pagare. Ferrarella, puntuale, cita stralci sintomatici delle motivazioni e commenta da bravo cronista.
L’articolo -che una volta di più potrebbe aprire un dibattito sul fenomeno criminologico Dell’Utri- è nascosto a pagina 18, per lasciare spazio in prima pagina a due notizie di chiara rilevanza sociale: Hillary e Obama che duellano a colpi di video sexy e un tizio che ha nuotato 18 minuti e mezzo nell’acqua del Polo Nord.
Dal resto della stampa nè prima pagina nè pagina 18. Alcune notizie non si danno. In fondo non interessa a nessuno il profilo penale del fondatore del primo partito d’Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: