Lost in translation

novembre 24, 2007

Ora ditemi la differenza tra Berlusconi che parla in inglese leggendo le parole già pronunciate in lingua, e Beppe Grillo che legge in Giapponese allo stesso modo e a intervalli di 30 secondi si ferma e riprende fiato, guardandosi intorno come a dire “andava bene?”.

Ah: è più ridicolo Grillo! Meno male.
“..prima di dormire leggo sempre un Manga..” Ma va a cagare, va a cagare.

ps. Non ho il coraggio di leggere “Toghe Rotte”, ma ogni tanto mio fratello, che l’ha letto, me ne riporta qualche stralcio e lo commentiamo insieme. La mia impressione è che tante persone geneticamente predisposte a fare i secondini hanno incidentalmente sbagliato mensiere. Provate a prendere quel libro in mano e a scuoterlo: non sentite rumore di manette? Oh..indovinate di chi è la prefazione. Di Travaglio!
Annunci

2 Risposte to “Lost in translation”

  1. oivas said

    confermo, il rumore delle manette lo si percepisce a distanza. leggendo la prefazione, se l’udito non m’inganna, si distingue anche il rumore di un triplo giro di chiavi e una vocina sghignazzante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: