(…) I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge. (Art. 54 Costituzione)

vogliamo.gif

Clemente Mastella, semmai fosse ancora sul bordo, oggi ha passato il segno.

Non tanto perchè sfrutta aerei presidenziali da 20 mila euro a botta per andare a vedersi il gran premio col figlio. Nè l’aver fatto da testimone di nozze, insieme a Cuffaro, al Campanella amico degli amici, e nemmeno il fatto che stimi all’inverosimile Andreotti. Non è l’aver piazziato moglie e figli in parlamento, o per i suoi ribaltoni, il suo niente da ministro del lavoro nel governo Berlusconi, per carità non vogliamo affrontare la questione del concorso in bancarotta fraudolenta per il fallimento del Napoli, e nemmeno perchè si circonda di Salini vari..

Il problema è Briatore..puoi essere amico di Briatore? Dai, qui non è una questione di diritto penale, non siamo manettari da queste parti, qui stiamo parlando di Briatore. E poi a parte tutto, Mastella ci stai sui coglioni, diciamocelo.

Quindi io la butto lì, petizione, per far sapere a lor signori quanti elettori del centro sinistra considerano Mastella incompatibile anche col più sofferto compromesso politico. Mettete il bannerino sui vostri blog, fatevene uno vostro, divulgate il verbo, e un giorno anche noi avremo il nostro Day, il Mastella Day.