A sinistra

settembre 12, 2007

Eugenio Scalfari nell’editoriale di oggi su la Repubblica ti fa quasi venir voglia di comprarla più spesso.

(…)Non inganni lo slogan “né di destra né di sinistra”. Si tratta infatti di uno slogan della peggiore destra, quella populista, demagogica, qualunquista che cerca un capo in grado di de-responsabilizzarla.Il più vivo desiderio delle masse, cioè dell’individuo ridotto a folla e a massa, è di essere de-responsabilizzato. Vuole questo. Vuole pensare e prendersi cura della propria felicità delegando ad altri il compito di pensare e decidere per tutti. Delega in bianco, semmai con una scadenza. Ma le scadenze, si sa, sono scritte con inchiostri molto leggeri che si cancellano in breve tempo. Il potere, una volta conquistato, ha mille modi per perpetuarsi.(…)

Daniele Luttazzi parte con “spunti di riflessione, niente di più“, continua e conclude con la più lucida e forte critica a Grillo e al Grillismo.

Annunci