Edizione straordinaria del martedì solo per mettervi al corrente di questo scambio epistolare tra il sottoscritto e il ministro Di Pietro.

Gentile Onorevole,
ho letto che l’autostrada Milano-Brescia la costruisce la BreBeMi. Nella
BreBeMi c’è Tristano Testa, consigliere d’amministrazione, che è con
lei socio al 50% di un’immobiliare con sede a Varna. Lei ha firmato  con
Roberto Formigoni l’atto costitutivo della Cal (Concessioni Autostradali
Lombarde) l’organismo che ha dato alla BreBeMi la concessione per costruire
l’autostrada. C’è chi dice (Ezio Locatelli, deputato di Rifondazione
comunista) che “prima delle elezioni Di Pietro era assolutamente contrario a
quest’autostrada. Oggi è impegnatissimo a veicolare tutte le peggiori opere
previste dal Piano Lunardi in Lombardia, in stretto rapporto con
Formigoni”.
Mi può dire qualcosa al riguardo?
Cordiali saluti, d.

Gentile Daniele,
La società con Tristano Testa era una società agricola, non un’immobiliare,
e per quanto mi riguarda ho dimesso quella partecipazione. Quanto alla
Brebemi, la sua necessità è sotto gli occhi di tutti, basta guardare le code
che si formano sulla A4 tutti i giorni.
Cordialmente
Antonio Di Pietro

Annunci